TRANSIZIONE ECOLOGICA 

photovoltaic-system-2742302_1920.jpg

Con l’adesione al Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima, il Comune può perseguire gli obiettivi dell’Unione Europea per il 2030: riduzione delle emissioni di gas a effetto serra, produzione di energia rinnovabile e miglioramento dell'efficienza energetica.

È opportuno che il Comune sia attivo nel progetto Smart Land Sud Est Milano, basato su un’unica progettualità condivisa tra Comuni dell’area metropolitana, in sei ambiti che toccano sostenibilità e digitalizzazione.

 

Localmente, tutti gli interventi devono essere progettati in modo organico, interconnessi e coerenti con il quadro della transizione energetica e della sostenibilità ambientale. Qualche esempio: 

  • realizzazione del Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile per promuovere l’utilizzo delle due ruote, anche assistite elettricamente;

  • impianti di cogenerazione;

  • impianti fotovoltaici, attivazione del Conto Termico 2.0 per l’efficientamento energetico (isolamenti e cappotti termici) ed efficientamento dei consumi di energia elettrica per gli edifici comunali; auto e motorini elettrici nella flotta;

  • stazioni di ricarica per bike e monopattini;

  • connessione del fotovoltaico alle centraline elettriche;

  • pompe di calore e impianti di telecontrollo; 

  • completamento dell’illuminazione pubblica;

  • spazi pubblici wi-fi;

  • digitalizzazione comunale;

  • promozione e sostegno alla creazione di Comunità Energetiche.

 

Molti progetti prevedono investimenti significativi che possono essere sostenuti da bandi esistenti, senza contare che la transizione ecologica è uno dei pilastri del fondo “Next Generation EU”. Ancora più efficace sarebbe la possibilità di rendere i finanziamenti direttamente fruibili dai cittadini, opportunamente informati e sostenuti da uno Sportello comunale che agisca da facilitatore.

Leggi la scheda completa

Scarica il programma