Cerca

Programma #1 TRASPORTO PUBBLICO


Con l’arrivo della metropolitana M4 a Linate e il suo successivo prolungamento a Segrate, e l’impegno di tutte le istituzioni per il prolungamento della M3 da San Donato a Paullo, è necessario ripensare tutto il sistema del trasporto pubblico locale.


Obiettivi per il potenziamento e lo sviluppo del trasporto pubblico

È indispensabile realizzare un’analisi dei flussi riguardanti le utenze per il trasporto pubblico. Questa fase di studio deve essere preliminare alla realizzazione di un Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) all’interno del quale dovrà essere riorganizzato il sistema del trasporto pubblico.

Il Comune impegna già una quota rilevante del proprio bilancio per il trasporto pubblico. Occorre utilizzare al meglio queste risorse ottimizzando il servizio.

È necessario discutere con l’Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale una riconsiderazione e riorganizzazione complessiva delle reti di trasporto pubblico a fronte dell’apertura della linea M4 a Linate Aeroporto, che tenga conto della presenza del Passante alla stazione ferroviaria di Segrate.


  1. Con la nuova linea di metropolitana M4 si potranno ripensare i collegamenti verso Milano da San Bovio e, con la eventuale disponibilità di SEA, l’apertura della viabilità da Ingresso Remoto della stazione aeroportuale, dalla frazione di Canzo e Mezzate. L’obiettivo è ridisegnare il percorso di una delle attuali circolari considerando il circuito: M4 collegamento con stazione FS di Segrate, con passaggio interno a San Felice - San Bovio – Mezzate – Bellingera – Canzo – ingresso Remoto Aeroporto – M4.

  2. Mantenere la navetta San Bovio/Passante FS Segrate.

  3. Valutare un servizio di trasporto a chiamata facilitandone la modalità di prenotazione.

  4. Potenziare in generale il servizio notturno dopo le 22 e in connessione con l’ultimo passaggio della metropolitana fino alle 24.

  5. Effettuare una/due ulteriori corse fino alle 24 della linea 66, che attualmente in settimana sospende il servizio verso Peschiera intorno alle 22.

  6. Prevedere una fermata della 66 da Linate in connessione con la futura tramvia 13 (via Mecenate/v.le Ungheria), che attraverso Santa Giulia collegherà la M4 Linate con la M3 Rogoredo FS e il Palazzo del ghiaccio di Milano/Cortina 2026.

  7. Favorire l’istituzione del trasporto pubblico verso gli ospedali del territorio.

  8. Nella nuova riorganizzazione delle linee, uniformare i tragitti e prevedere l’utilizzo di mezzi di dimensioni ridotte nelle fasce morbide.

  9. Favorire l’interscambio bici/bus consentendo l’accesso gratuito alle biciclette o predisponendo adeguate infrastrutture per il deposito bici in corrispondenza degli hub strategici.

  10. Ridefinire il trasporto scolastico incentivando forme alternative come il pedibus e il bicibus.

  11. Estendere l’esperienza del car sharing a tutto il territorio mediante accordi con operatori specializzati.


154 visualizzazioni