Cerca

LA CITTÀ GIARDINO

È un ideale di città a cui tendere finalizzato alla ricerca della bellezza nel senso più alto e ampio del termine. Rendere i luoghi in cui viviamo accoglienti e piacevoli, in armonia con l’ambiente, con i segni della tradizione e nello stesso tempo capaci di lasciare spazio a tecnologie utili e intelligenti, è innanzitutto una tensione culturale.


La città giardino è tensione culturale, perché in essa è possibile valorizzare le individualità e nel contempo fare crescere la comunità, gli spazi e le forme in cui si esprime, che riguardino il modo di produrre e di vivere, di muoversi e di dialogare, di fare e ascoltare musica, di educare il corpo e la mente guardando al futuro. Trasformare la città verso l’ideale della città giardino significa vivere l’esperienza del bello, del giusto e del vero, a partire dalle scelte e dalla responsabilità di ciascuno verso se stesso, verso gli altri e verso il mondo che ci ospita.


Il giardino non è solo fiori e orto, alberi e colture, profumi intensi e colori della natura. Nel giardino ci sono le persone e la loro intraprendenza, l’umanità creativa e i suoi limiti, il continuo rapporto con gli altri e con la realtà circostante.

Tale "giardino ideale” può crescere a fianco delle nostre abitazioni e nei luoghi del nostro vivere in comunità, con infrastrutture moderne e trasporti non inquinanti, producendo e vivendo il lavoro senza sprecare le risorse, bensì per riutilizzarle sempre di più.

2 visualizzazioni