POLITICHE SOCIO SANITARIE

 

Le politiche socio sanitarie dovranno essere il frutto di una concertazione tra Comune e istituzioni (Regione, Area Metropolitana, ATS, Afol, centri di formazione, Scuole, etc.), tra Comune e soggetti del terzo settore, privato sociale, privati e imprese (associazioni territoriali ed extra territoriali), tra Comune e famiglie.

Il presupposto fondamentale è la possibilità di effettuare la migliore interazione tra soggetti diversi finalizzata alla massimizzazione quantitativa e qualitativa degli interventi. Il Comune deve sapere interagire senza avere la pretesa di volere gestire ogni intervento, garantendone gli indirizzi e il controllo.